Impressioni su “LA STRADA VERSO BOSCO AUTUNNO” di Paolo Fumagalli

Cari lettori di mondi fantastici, come avevo accennato alcuni giorni fa, lascerò i miei pensieri sul romanzo di Paolo Fumagalli e devo dire di averlo trovato veramente interessante…

 

Autore: Paolo Fumagalli                                                                                                                    Titolo: La Strada Verso Bosco Autunno                                                                                          Sotto titolo: Il Mondo Incantato 1                                                                                                    Editore: Lettere Animate                                                                                                                    Prezzo ebook:  2,99 euro                                                                                                                    Prezzo cartaceo: 15,00 euro                                                                                                              Genere: fantasy                                                                                                                                    Pagine: 348                                                                                                                                              Data di pubblicazione: 2018                                                                                                              disponibile su: YouCanPrint, Ibs

Trama e impressioni

Davide lavora in una biblioteca e è molto contento di quell’occupazione, tant’è che lo svolge con cura, professionalità e tranquillità, rispecchiando in pieno il suo carattere. Vive delle sue abitudini e gli piace così. Fino a quando la sua vita viene sconvolta da un “omaggio” lasciatogli in biblioteca da una eccentrica sconosciuta: un libro.

Al momento non dà peso alla cosa, ma poi si accorge come quel libro attiri la sua attenzione, già dalla stessa copertina con impresso la dizione Viator, fino a ritrovarsi a passare ore a osservarne le illustrazioni. Rappresentazioni di paesaggi bellissimi, così ben fatti da sembrare di poterci vivere dentro in quel momento, e guardando una di queste immagini, scoperta tra due pagine incollate, si accorge che assomiglia a un luogo da lui conosciuto e neanche molto distante dalla sua abitazione. Recatosi in quel posto, davanti ai suoi occhi, scorgerà un percorso che non aveva mai visto prima, come se fosse nascosto da un muro magico, che lo condurrà verso un mondo incantato.

Il trovarsi in luoghi sconosciuti, così all’improvviso e senza alcun timore, non è certo nuovo nel panorama dei romanzi fantastici, ma assume sempre un fascino particolare. Per chi legge questo genere di libri, e non solo, scoprire luoghi nascosti o entrare in universi surreali e fantasiosi è sempre una bella sensazione e credo che in qualche modo assecondi lo spirito di avventura o di evasione che aleggia nell’animo di ciascuno di noi. Chi non si è ritrovato da ragazzino a costruire luoghi immaginari con l’utilizzo di cartoni o a farsi la casetta di legno in un albero pensando di affrontare chissà quale avventura? Sogni che con il crescere svaniscono ma che rimangono nell’intimo come un edera, un rampicante che per quanto si recide è sempre presente e a volte prende dolcemente il sopravvento, per poi regredire lentamente e ripresentarsi di nuovo.

Davide si troverà a peregrinare nel nuovo ambiente, protetto da una fata e poi dalla strega Siderea insieme alle altre streghe della sua congrega, che avevano contribuito a a farlo entrare nel mondo incantato, su ordine della Madre Notturna, la dea delle streghe incantatrici. Naturalmente personaggi magici ostili cercheranno di catturarlo per carpire il segreto dell’ Aviator e del motivo per cui un umano dell’Oltre si ritrovi nel Mondo Incantato con in mano un libro di alta magia.  Ma soprattutto per un senso di vendetta, nei confronti della stessa congrega che ha costruito l’Aviator, operata da una ex strega ormai passata alla magia grigia.

L’universo magico creato da Paolo l’ho trovato intrigante. I vari personaggi, che appartengono all’immaginario fantastico di fate, streghe, folletti, demoni  e i poteri delle magie nere e grigie, vengono descritti a volte con sottigliezza di particolari e comunque con una leggerezza discreta e interessante. Tra incantesimi, scontri magici,  e colpi di scena, la storia assume una peculiare solennità trovando nel protagonista Davide una creatura ben disposta a affrontare nuove avventure, anche estremamente pericolose, e a appartenere a un mondo a lui sconosciuto ma che sente suo fin da subito. Fino a accettare la possibilità di farne parte in modo definitivo, forse anche per scoprire il motivo per cui la Madre Notturna vuole che lui sia lì, nell’Universo Incantato.

La mia valutazione finale

Risultati immagini per immagini di volpeRisultati immagini per immagini di volpeRisultati immagini per immagini di volpe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...